Questa volta la campagna è per il clima

400 rilevatori reclutati dal Comune di Milano – stanno lavorando da circa tre mesi – senza la possibilità di ricevere un’anticipo come riconoscimento del lavoro svolto – gli anticipi sono stati una delle forme per ammaliare e convincere a firmare un contratto a cottimo e svolto con incertezze quotidiane – qui trovate parte della storia http://www.enttaeuschung.org/?p=5975

Da diffondere in tutta Milano

ieri sera al concerto per Pisapia alcune persone han deciso che il comune doveva chiedere scusa dell’ultima scellerata ordinanza ed ha lasciato dei cartelli sui muri della stazione centrale.

Lo sceriffo senza vergogna non sapra’ mai scusarsi davvero e forse ormai non basterebbero piu’ a niente.
se ne deve andare dagli scranni del potere e basta.



L’articolo di Repubblica 6 maggio 2011

cosi’ recita il tema di expo 2015, solo che siamo solo capaci di asfaltare strade per inquinanti automobili costringendo pedoni e ciclisti a dover rischiare la vita.

in ogni caso, scusateci.

sottopassaggio di via sturzo, stazione garibaldi:

Da stampare sui muri della città

<

No all’apertura della sede di Forza Nuova in corso Buenos Aires 22. Presidio in piazza Oberdan ore 14.30 sabato 18 dicembre 2010.

Un cartello da stampare e diffondere sui muri

Next Page »